Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Maggio 2021

Pubblicato il

Latina, fuggono senza pagare conto. Dopo appello sui Social ristoratore li scova

di Redazione

Il ristoratore si trasforma in investigatore e recupera alcune fotografie realizzate da un tavolo vicino ai due furbetti per una festa di compleanno

Hanno consumato una cena in allegria in un ristorante al Lido di Latina, fuggendo poi in scooter per evitare il pagamento del conto. L'episodio è accaduto al ristorante "Made in Italo", il cui proprietario ha raccontato la spiacevole vicenda su Facebook allegando le foto dei due protagonisti, con volto coperto. "E' capitato anche altre volte – riferisce il titolare del locale a 'Il Messaggero' – ma in questo caso mi ha dato veramente fastidio vedere questi due ragazzi mangiare con gusto e bere due bottiglie di champagne, per poi fuggire in quel modo, senza alcun rispetto per il lafvoro delle persone e soprattutto senza alcuna necessità".

Il ristoratore si trasforma in investigatore e recupera alcune fotografie realizzate da un tavolo vicino ai due furbetti per una festa di compleanno. Le foto con sullo sfondo i due insolventi sono state diffuse nei social media, ma non solo, anche in privato tra le persone giuste. Così dopo poco tempo il proprietario del ristorante è venuto a conoscenza del nome di uno dei due giovani.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"E' stato talmente furbo che ha postato delle storie su Instagram proprio dal mio locale", spiega l'imprenditore al quotidiano romano. "Dopo qualche telefonata avevo tutti gli elementi per presentare la denuncia dettagliata ai carabinieri – continua il ristoratore – che peraltro erano già al corrente di quanto stava accadendo. Intorno alle 19 ho ricevuto la telefonata del furbetto debitore che, scusandosi, si impegnava a pagare il conto entro la prossima settimana. Io gli ho risposto, facciamo entro domani". Un conto di 300 euro per una serata che gli è costata assai di più in quanto ad onta che pesa sul suo nome.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento