03 Marzo 2021

Pubblicato il

Ritardi Pfizer

Lazio, caos vaccini: sospese prime dosi, si effettuano solo i richiami

di Redazione

Vaccini sospesi nel Lazio: la richiesta di interrompere la somministrazione delle prime dosi, continuando solo con i richiami

vaccino over 80
Vaccino Covid-19

Pfizer ha annunciato da giorni la diminuzione della distribuzione dei vaccini anti Covid. Per questo la Regione Lazio chiede la sospensione delle prime dosi, continuando solo con la somministrazione dei richiami.

La struttura commissariale per l’emergenza, infatti, alcuni giorni fa ha comunicato alle Regioni una riduzione del numero di dosi del vaccino Comirnaty distribuite da Pfizer nel prossimo periodo.

Vaccini sospesi nel Lazio: si effettuano solo i richiami

Viene chiesto agli istituti sanitari di sospendere dal 21 gennaio la somministrazione di prime dosi del vaccino. Sottoponendo a richiamo esclusivamente i soggetti che hanno ricevuto la prima dose. In attesa del nuovo calendario di programmazione delle somministrazioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La sospensione è fino a data da destinarsi. Tuttavia a quanto apprende “Agenzia Nova”, fonti della Regione Lazio rassicurano che lo stop delle prime dosi durerà “qualche giorno, per mettere in sicurezza i richiami”.

Quindi, a causa di questo decremento, la Regione Lazio ha dovuto rivedere la programmazione delle somministrazioni per garantire il completamento del programma vaccinale che comprende 2 somministrazioni per ciascun soggetto vaccinato.

Ieri nel Lazio è stata completata la consegna della fornitura dei vaccini Pfizer presso i 20 hub regionali. Ma con una decurtazione del 30 per cento delle dosi previste.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“I ritardi Pfizer impongono priorità nella somministrazione delle seconde dosi per completare la copertura vaccinale”, ha spiegato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento