Lottizzazione abusiva a Cori:a giudizio ex sindaco Conti ed ex dirigente

Lottizzazione abusiva, falso e abuso d'ufficio sono le accuse rivolte a vario titolo agli indagati, 5 in tutto, nell'ambito delle opere immobiliari già avviate alle porte di Cori in zona Collina degli Ulivi. La Procura ha infatti richiesto e ottenuto dal giudice Giuseppe Cario il processo immediato a carico dell'ex primo cittadino Tommaso Conti, l'allora dirigente dell'Ufficio tecnico Vincenza Ballerini, i proprietari degli immobili Antonino e Giancarlo Nardocci e il responsabile del progetto Pietro Carucci. In fase di Riesame il Tribunale aveva disposto il dissequestro di 16 lotti su 18 sequestrati dal Nipaf della Forestale, ma aveva di fatto mantenuto l'impianto accusatorio che ha portato, peraltro, alle dimissioni della dirigente e alla nomina di un suo sostituto che ha provveduto ad emettere un'ordinanza di demolizione.

LEGGI ANCHE:

Regione Lazio, ospedale Rieti: declassamento del De Lellis più lontano

Arce, omicidio Serena Mollicone, chiusa l'inchiesta: 5 gli indagati