07 Agosto 2020

Pubblicato il

Spaccio in stile Narcos

Narcos del Trullo, sequestrati beni per 6 Mln euro al capo della banda criminale

di Redazione

I proventi del traffico di stupefacenti venivano reinvestiti in imprese operanti nei settori trasporti e ortofrutticolo

narcos del trullo
Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma stanno eseguendo un decreto di sequestro preventivo di beni, per un valore complessivo di 6 milioni di euro. Coinvolta nell’operazione di confisca un’organizzazione malavitosa dedita allo spaccio, denominata i “Narcos” del Trullo.

I beni sono riconducibili a un romano di 42 anni, già arrestato il 14 gennaio scorso insieme ad altre 15 persone nell’operazione “New Line”.

I Narcos del Trullo

Il 42enne era a capo di un’organizzazione dedita al traffico e allo spaccio di ingenti quantità di cocaina, hashish e marijuana, in stile narcos. Trullo, Monteverde e Montespaccato, i quartieri romani interessati dallo spaccio con espansioni anche nella zona di Pomezia.

Alla base del provvedimento l’accertamento di una sproporzione tra i redditi dichiarati e le spese sostenute dal capo della banda.

I Carabinieri hanno rivelato come avesse reinvestito i proventi della sua attività illecita in società nel settore dei trasporti e ortofrutticolo, attività finanziarie e immobili.

Lo scorso gennaio sono stati arrestati, in flagranza di reato, numerosi spacciatori appartenenti all’organizzazione criminale e sequestrati ingenti quantitativi di droga.

I Carabinieri hanno operato un blitz, dando esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di beni, disposto dal Tribunale di Roma su richiesta della DDA. Nel corso del blitz hanno sequestrato beni del valore complessivo di 6 milioni di euro.

Sono state confiscate le quote e l’intero patrimonio aziendale di una società di trasporti, con sede in zona Santa Palomba. Sequestrato anche il patrimonio di un’azienda ortofrutticola di via del Trullo, un appartamento in via del Fosso di Santo Spirito e un immobile di via Monte delle Capre.

Infine, 17 rapporti finanziari (tra conti correnti, libretti di deposito, contratti di acquisto di titoli di Stato, azioni, obbligazioni e assicurazioni) e un veicolo. (Ag. Dire)

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi