Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Agosto 2020

Pubblicato il

Pesta a sangue il padre e lo manda in coma: orrore a Cassino

di Redazione

Una lite per futili motivi tra un 54enne e il figlio 23enne ha assunto una piega drammatica

Una lite per futili motivi degenerata in botte che rischiano di costare la vita. La vicenda è di per sé grave ma assume una connotazione inquietante se le persone coinvolte nell'alterco sono un padre e un figlio. L'incredibile vicenda è avvenuta ieri a Cassino, dove un 23enne ha perso il lume della ragione durante una discussione con il genitore 54enne. Il ragazzo lo ha pestato a sangue con calci e pugni, che hanno richiesto il trasporto all'ospedale Santa Scolastica.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nel nosocomio della Città Martire le condizioni dell'uomo sono state valutate così delicate da suggerire il trasferimento presso il policlinico Umberto I di Roma, dove il 54enne è ora ricoverato in prognosi riservata. In base alle indiscrezioni trapelate, sembra che l'uomo abbia riportato un ematoma cranico. In attesa degli sviluppi del quadro clinico, i Carabinieri di Cassino stanno indagando sulla vicenda e hanno denunciato il ragazzo con l'accusa di lesioni personali gravi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi