Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Maggio 2021

Pubblicato il

Regione Lazio: altri 12 milioni per l’agricoltura biologica

di Redazione

La misura si inserisce nel Piano Sviluppo Rurale 2014-2020. Zingaretti:”Incentivare processi sostenibili”

Quasi il cinquanta per cento in più: ai 26 milioni già stanziati in precedenza, per gli incentivi all’agricoltura biologica nel Lazio, la giunta regionale ha deciso di aggiungerne altri 12, portando così il totale a 38. I finanziamenti rientrano nel Piano Sviluppo Rurale 2014-2020 e ha riscosso un massiccio interesse da parte dei coltivatori laziali. Sia quelli che il biologico già lo praticano, sia quelli che stanno valutando l’opportunità di utilizzarlo.

A parlare diffusamente dell’iniziativa, e più in generale della rilevanza di questo metodo di produzione come alternativa agli eccessi della chimica industriale, è il presidente Nicola Zingaretti. "Lo stanziamento guarda alle aziende agricole del nostro territorio che hanno partecipato al bando del 2018 e che vengono incentivate ad adottare tecniche e processi sostenibili dal punto di vista ambientale. Il nostro obiettivo è quello di non escludere nessuno degli agricoltori che hanno fatto domanda e che dunque intendono utilizzare per la prima volta il metodo biologico o continuare a farlo nelle proprie aziende agricole”.

Agricoltura biologica = tutela dell’ambiente

La decisione di incrementare i fondi – prosegue Zingaretti – “si inserisce in una importante accelerazione nelle procedure e nei pagamenti del Psr che ci ha portato a recuperare il gap precedente e a raggiungere il 22% di spesa del Psr 2014-2020, superare ampiamente il target di spesa e raggiungere entro l'anno le performance framework (ossia i livelli di attuazione prefissati, ndr). Tale misura appartiene agli oltre 100 milioni di euro sulla Misura 11 messi in campo con il Piano di Sviluppo rurale 2014-2020, che spingono la Regione Lazio a raggiungere obiettivi strategici sempre più coraggiosi e ambiziosi nell'ambito non solo dell'agricoltura biologica, ma più in generale anche nel settore dello sviluppo rurale del Lazio”.

Sullo stesso registro, come è logico, l'assessore all'Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali, Enrica Onorati. “Con questa delibera – sottolinea – vogliamo premiare gli agricoltori che investono in modelli aziendali e in sistemi di colture più moderne e attente alla tutela dell'ambiente. Siamo convinti che l'agricoltura possa divenire in questo modo anche un presidio a difesa delle bellezze e dei prodotti del nostro territorio e dello straordinario patrimonio ambientale, fattori questi che incidono in maniera rilevante sullo sviluppo economico del territorio e sulla qualità della vita di tutti i cittadini del Lazio. Nelle prossime settimane si sbloccheranno anche le graduatorie della misura 4.1.1”.

Vale a dire, gli “investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni”.

Leggi anche:

Riparte l’allarme vaccini. Ma il Lazio è oltre il 95%

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Bevete meno porcherie, ingrassate di meno”. Si pensa alla “Sugar Tax”

Dove andranno a finire, i rifiuti della Regione Lazio

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento