Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Rimedi per la cura dei capelli

di Redazione

di Donna Assunta Di Marzio

Questa è la stagione che da molti problemi alle nostre chiome, dopo il sole e la salsedine del mare, infatti, i nostri capelli arrivano all'autunno sfibrati e senza vita. Per questo esiste una vecchia ricetta casalinga che fa proprio al caso nostro. Occorre un cucchiaino di olio di ricino deodorato, uno di olio di mandorle dolci, uno di olio di cocco, uno di vasellina,, tre cucchiai di olio di germe di grano, un cucchiaio di miele e dieci gocce di olio di rosa. Basta amalgamare i vari oli con il miele e aggiungere dell'olio di rosa. Applicate sui capelli che poi coprirete con della carta stagnola. Dopo un'ora circa, fate uno shampoo neutro, magari quello che si usa per i bambini. Tutti questi prodotti li troverete in erboristeria. Naturalmente, non ho dimenticato chi ha i capelli grassi. Dovete sapere che le bacche di ginepro, non servono solo in cucina per preparare deliziosi manicaretti, ma anche a risolvere il problema dei capelli grassi. Fate così: mettete una manciata di bacche in un litro d'acqua, fate bollire per cinque minuti, lasciate riposare e appena sarà tiepida filtrate e passatela sui capelli. Avrete capelli perfettamente sgrassati.

Per dare invece un colore ramato ai vostri capelli questo è il periodo giusto, perché si potrà fare tutto con le castagne. Infatti basta far bollire 6 o 7 castagne in un litro di acqua, per circa mezz'ora, appena sarà tiepida, subito dopo lo shampoo fate un'abbondante risciacquo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questo è il periodo migliore per acquistare verze, broccoli e broccoletti. Con i broccoletti di rapa invece potrete preparare delle ottime orecchiette.
Ed ecco qui la ricetta:

Orecchiette con le cime di rapa:

per 4 persone: 400 gr di orecchiette, 500gr di cime di rapa, 2 spicchi di aglio, un'acciuga sotto sale, olio extravergine, 2 cucchiai di pan grattato, sale e peperoncino.

Lessate le orecchiette, con le cime di rapa, in acqua bollente salata. A parte fate dorare l'aglio, tritato nell'olio, poi unite l'acciuga, lavate sotto l'acqua corrente e lasciate insaporire per qualche istante. Scolate la pasta, conditela con l'olio all'acciuga e il peperoncino a piacere, distribuitevi sopra il pangrattato, e servite dopo aver rosolato il tutto un po' nell'olio. Visto, come sempre, veloce, veloce.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento