Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Dicembre 2020

Pubblicato il

Rischio licenziamenti Villa Gregoriana

di Redazione

Tropiano: "Apriamo tavolo per salvare posti di lavoro"

L'amministrazione comunale di Tivoli interviene sul rischio licenziamenti che sta minacciando nove lavoratori della Coopculture, la società cooperativa che da anni gestisce diversi servizi all'interno del sito Fai di Villa Gregoriana.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Voglio esprimere – ha dichiarato il sindaco Sandro Gallotti – una sincera solidarietà ai ragazzi della Coopculture che rischiano di perdere il posto di lavoro. Una brutta notizia, soprattutto di questi tempi che invece necessitano di politiche a tutela dell'occupazione. Mi auguro che l'esperienza accumulata negli anni attraverso un servizio reso alla città e ai tanti turisti che visitano Villa Gregoriana possa continuare all'insegna della valorizzazione del settore turistico che per Tivoli rappresenta una continua opportunità di crescita e sviluppo".

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Di fronte al rischio licenziamenti che interessa nove lavoratori tiburtini – ha spiegato l'assessore al Turismo e Attività produttive Vincenzo Tropiano – penso sia doveroso da parte dell'amministrazione sospendere immediatamente la convenzione con la quale il Comune si impegna a versare al Fai cinquemila euro l'anno e a favorire l’incremento delle attività produttive. Come amministrazione vogliamo capire quali e quante possibilità concrete possono esserci per far assorbire da parte del Fai almeno una parte di questi giovani, e far sì che gli eventuali rimanenti vengano collocati attraverso la Coopculture presso altri siti gestiti dalla cooperativa stessa. Un impegno a tutela dei diritti dei nove ragazzi, tutti professionalmente qualificati, che attualmente sono in regime di cassa integrazione in deroga. Confido si possano fare una serie di incontri già dalla prossima settimana per definire la situazione".

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento