Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2021

Pubblicato il

Roma, rapinava e pestava le anziane al Quadraro: arrestato

di Redazione
Un 30enne tunisino terrorizzava e prendeva a pugni le 80enni che si recavano al mercato di viale Spartaco

Era diventato il terrore delle anziane del quartiere romano del Quadraro. Un tunisino, il 30enne Omar K., era solito – questo è quanto riferisce "Il Messaggero" – recarsi al mercato rionale di viale Spartaco per seguire gli spostamenti di anziani 80enni, prevalentemente le signore. Successivamente le seguiva fino alle soglie del portoni delle loro abitazioni e poi le colpiva con violenti cazzotti. Il passo successivo consisteva nel sottrarre alle povere anziane stordite catenine d'oro e oggetti vari.

Per fortuna, nei giorni scorsi gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo, ponendo fine a una brutta situazione che durava dallo scorso mese di novembre. Dopo aver raccolto le testimonianze di alcune persone aggredite e aver tracciato l'identikit, i poliziotti hanno compiuto un appostamento presso il mercato di viale Spartaco e, quando stava per entrare nuovamente in azione e si apprestava ad aggredire un'altra signora,  hanno immediatamente fermato e ammanettato l'aggressore, che ora dovrà rispondere di rapina aggravata e lesioni. Fortunatamente, l'incubo è finito e ora gli anziani potranno tornare a fare la spesa al mercato senza che la loro incolumità sia messa a repentaglio da uno sconsiderato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

                                             AGGIORNAMENTO: il comunicato della Polizia

Era diventato l’incubo delle donne di una certa età residenti nel quartiere Tuscolano. Il malvivente attendeva le vittime fuori dal mercato rionale, scegliendo prevalentemente quelle sole, molto anziane e preferibilmente con qualche problema fisico. Era così che B.M.O.B.K. tunisino di 30 anni, con vari precedenti di Polizia, con efferata violenza, ha messo a “segno” diverse rapine nei confronti di donne totalmente inermi.

L’uomo, descritto dalle vittime come un giovane nord-africano, le seguiva e, una volta all’interno dell’androne del palazzo, si scagliava contro di loro con violenza inaudita colpendole senza alcuno scrupolo, con pugni al volto fino a scaraventarle a terra. Grazie ad alcuni impianti di videosorveglianza, gli agenti della Polizia di Stato in servizio al Commissariato Tuscolano hanno potuto accertare che l’autore dell’inaudita violenza era sempre lo stesso. Numerose sono state le denunce presentate al Commissariato – diretto dalla dott.ssa Irene Di Emidio – già dal novembre scorso; molti i filmati acquisiti e visionati dagli agenti, che hanno così intrapreso una attività investigativa  finalizzata al rintraccio del responsabile.

Numerosi gli appostamenti effettuati sia nelle vicinanze del mercato suindicato, che nei pressi di altri supermercati. Fino al pomeriggio di giovedì scorso, quando in viale Spartaco all’altezza del mercato, l’uomo è stato individuato dai poliziotti proprio mentre era intento a seguire l’ennesima vittima. Riconosciuto sia dagli agenti che, più tardi, da alcune donne rapinate, è stato accompagnato negli uffici del Commissariato dove è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria.

Durante la perquisizione presso la sua abitazione, in Villalba di Guidonia, sono stati rinvenuti tutti gli indumenti indossati nelle diverse rapine. Per lui si sono pertanto aperte le porte del carcere di Regina Coeli. Le indagini, comunque, proseguono, e verranno attentamente analizzate altre rapine commesse con modalità analoghe. Gli investigatori ritengono infatti verosimile che le vittime possano essere in numero maggiore rispetto a quanto finora emerso.

 

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo