Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Maggio 2021

Pubblicato il

S.Basilio, auto impazzita investe sei bimbi. Uno grave

di Redazione

Carambola di auto innescata da un mancato STOP ad un incrocio

Paura nel pomeriggio nel quartiere San Basilio, alla periferia di Roma, dove un'auto 'impazzita' , dopo una carambola con altre vetture, è schizzata sul marciapiede nel punto in cui, dinanzi l'ingresso di una parrocchia,  c'erano sei bimbi e degli adulti che sono stati investiti e buttati a terra.

Secondo quanto si è appreso dalla polizia municipale, che si occupa dei rilievi, sono 6 al momento i feriti, di cui 4 minori. Il più grave, di 10 anni, è stato trasportato al Pertini dal 118 in codice rosso per un forte trauma facciale. Nello stesso ospedale anche un altro ragazzo che ha riportato traumi alle gambe.

A ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso anche lo zio di uno dei due bimbi (frattura alla gambe) e il conducente di un'auto coinvolta nell'incidente, rimasto lievemente ferito.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri. Da una primissima ricostruzione della polizia municipale, sembra che alla base dell'incidente ci sia uno stop non rispettato da parte di un'auto che doveva attraversare un incrocio e che si è scontrata con un'altra auto innescando una carambola.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A seguito dello scontro, i veicoli coinvolti avrebbero travolto anche tre vetture parcheggiate lungo la strada, 'rimbalzate' a loro volta sul marciapiede. Sono ancora in corso i rilievi per accertare le responsabilità da parte dei conducenti coinvolti nell'incidente. Si tratterebbe di due italiani di 40 e 57 anni.

Uno di essi, dopo l'investimento, è stato sottratto alla folla inferocita radunatasi sul posto dopo l'investimento e portato in commissariato dalla Polizia. Sulla vicenda sono ancora in corso indagini della polizia municipale per chiarire l'esatta dinamica dell'investimento.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento