Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Giugno 2021

Pubblicato il

Salvini: “Ragazze e ragazzi, in bocca al lupo per la maturità!”

di Redazione

Matteo Salvini ha voluto fare un suo augurio personale ai maturandi 2018 con un post su Facebook

Matteo Salvini

Per tutti gli studenti oggi è iniziata la tanto attesa Maturità. Paura, ansia, voglia di finire le superiori e andare in vacanza. Ognuno ha la propria spinta personale per dare il massimo. Oggi alle 8:30 è iniziata la prima prova di italiano con l’analisi del testo, saggio breve  (tema artistico-letterario, socio-economico, storico-politico o tecnico-scientifico), il tema storico e il tema “di ordine generale”. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Anche il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha deciso di fare il proprio augurio a tutti i maturandi, pubblicando su Facebook un post con tanto di video: “Ragazze e ragazzi, in bocca al lupo per la maturità! Un po’ vi invidio e se potessi tornerei agli anni del Manzoni a Milano, con i miei italiano e latino allo scritto, greco e storia all’orale, e un 48 finale”.  Salvini  ha ricordato anche il giorno della sua maturità quanto tenne “aperti i libri fino alle 4 del mattina, cosa che non si dovrebbe fare, poi me la ‘ronfai’, quell’anno uscirono italiano e latino di scritto, e all’orale scelsi greco e storia, perché di fisica non ci capivo un accidente. La mattina mi alzai tranquillo, bevvi un caffé, comprai la Gazzetta dello sport e arrivai pimpante al Liceo Manzoni di Milano, perché decisi che me la dovevo godere, quindi godetevela: rilassatevi perché poi negli anni a venire ve la ricorderete la notte prima degli esami”. (Vid/ Dire)

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE

Rom, Salvini: Tanti Comuni a guida di Sinistra chiedono il censimento

Consiglieri M5s: “Politica rifiuti di Zingaretti funziona al contrario”

Tweet terribile contro Meloni: “Se sei fascista devi penzolare”

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento