Serie A. Napoli e Milan inciampano, l’Inter ringrazia: la Juve si avvicina al “quarto posto bis”

In attesa dell’ultima gara di questa 32esima giornata di Serie A che vedrà il Bologna affrontare al Dall’Ara la Sampdoria, le gare fin qui hanno messo in mostra un passaggio importante per il raggiungimento della conclusione di questa Serie A. Un campionato quanto mai aperto, il più serrato degli ultimi anni. Sono infatti tre le squadre che a distanza di pochi punti si stanno giocando lo scudetto: si tratta di Inter, Milan e Napoli.

Logo Serie A

La vittoria con la Juve ha risvegliato l’Inter

L’Inter sta tornando quella a cui eravamo abituati alla fine del girone d’andata: una vittoria per 2-0 con controllo della gara totale contro una squadra difficile come l’Hellas Verona, capace di mettere in difficoltà diverse big in questa stagione. Eppure l’Inter non ha mai avuto difficoltà durante la partita, gestita alla perfezione e con la personalità di una squadra che sa quello che vuole. Un segnale importante arrivato sull’onda della bella vittoria in casa della Juventus di settimana scorsa, quella che ha rilanciato i ragazzi di Inzaghi in corsa piena per lo scudetto facendo fuori praticamente del tutto la Juventus di un Allegri che non ci ha mai realmente creduto. Una vittoria che ha un peso ancor più imponente se si pensa alle altre squadre con cui si sta giocando lo scudetto.

Il Napoli cade (ancora) in casa contro la Fiorentina

Solo pochi mesi fa il Napoli ha perso in casa contro la Fiorentina per 2-5 nella gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia. La storia si è ripetuta nuovamente in una partita ben più delicata di quella, in un momento in cui la lotta scudetto sta divenendo più che mai accesa. Un 2-3 dei viola in casa del Napoli che ha posto l’accento sulla piena partecipazione alla corsa all’Europa della Fiorentina, che ha ancora una partita in meno da recuperare, ma anche su una difficoltà del Napoli in un momento in cui bisognava premere sull’acceleratore. La squadra di Spalletti aveva infatti la possibilità di portarsi prima in classifica.

Il Milan perde ancora punti

Dopo un periodo in cui il Milan di Stefano Pioli sembrava esser divenuta la favorita per la vittoria dello scudetto è incappata in due pareggi. A quello della settimana scorsa contro il Bologna si è infatti aggiunto anche quello contro il Torino. Una doppia caduta che ha fatto sorridere l’Inter che, in attesa della gara da recuperare contro il Bologna, potenzialmente si ritrova prima. Una squadra, quella rossonera, che sta faticando a trovare il gol in modo decisamente strano rispetto al suo solito. Due 0-0 arrivati dopo una sfilza di vittorie per 1-0. Qualcosa indubbiamente è cambiato: mancano poche giornate e ci sarà il verdetto.

Juve verso il quarto posto bis

La Juventus di Allegri ha faticato contro il Cagliari, che si era portato anche in vantaggio con Joao Pedro, ma è riuscita comunque ad avere la meglio. Vlahovic, l’acquisto di gennaio per raggiungere la Champions (e forse, speravano, qualcosa in più) ha fatto il suo dovere e nella difficoltà ha lanciato i bianconeri verso il raggiungimento dell’obiettivo Champions. Lo stesso che, al suo conseguimento la passata stagione, aveva lasciato i giocatori in un festeggiamento importante, giustificato dall’ormai sicurezza degli addetti ai lavori nel vedere la squadra di Pirlo fuori dalla Champions League. Una stagione dopo questo obiettivo è vicino a essere nuovamente raggiunto galla Juventus. Questa volta, però, da estrema favorita. Si può parlare quindi di un passo in avanti rispetto alla passata stagione per una squadra che ha ora l’obiettivo di tornare anche a giocarsi lo scudetto. Tenute a distanza, dunque, le squadre dietro tra cui le romane, entrambe vincitrici contro due squadre che stanno lottando per la salvezza.