Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2021

Pubblicato il

SS Lazio, le pagelle del match contro la Juve

di Redazione
La Lazio di Pioli cade per 2-0 contro la Juventus. Voti e giudizi dei protagonisti

La Nona di Ludwig Van Pioli stecca allo Stadium. Una discreta Lazio viene battuta dalla Juventus per 2-0 a Torino. I biancocelesti sono stati autori di una buona prova, per atteggiamento e possesso, ma è mancato il guizzo finale e la squadra di Allegri ha colpito in contropiede, con Tevez prima e Bonucci poi.

Una sconfitta che non ridimensiona la Lazio di Pioli, ma rende l’idea che per arrivare ancora più in alto serve migliorare. Pesanti le assenza di Parolo, ma soprattutto De Vrij, perno della difesa delle aquile. I biancocelesti hanno un secondo posto da difendere e una crescita da portare a termine. Juventus superiore.

JUVENTUS

BUFFON 7- I grandi portieri si vedono quando impegnati poco. Al minuto 93' Buffon compie un prodigio su una grande invenzione di Anderson. Eterno.

BARZAGLI 6,5- Prova impeccabile. Ferma Anderson, Keita, Lulic, chiunque gli si presenti davanti. Un muro.

BONUCCI 7,5- Segna un gol da fenomeno. Gioca una partita perfetta, senza nessuna sbavatura. Fantastico.

CHIELLINI 6- Bene nelle chiusure, bravo tatticamente, ma sbaglia qualche pallone di troppo in uscita.

PADOIN 6- Prova di grande sacrificio: corre, sprinta, gioca per i compagni. Grande cuore.

Vuoi la tua pubblicità qui?

MARCHISIO 6- A volte pecca di lucidità, stranamente, ma gioca una partita di grande intensità. Ingenuo in occasione del giallo, che lo terrà fuori nel derby.

PIRLO 6- Gestisce tanti palloni, in maniera lucida. Esce nel finale tra gli applausi dei tifosi bianconeri.

Vuoi la tua pubblicità qui?

VIDAL 6,5- Meglio tardi che mai. Vidal sembra essere tornato quello dei primi tre anni. Gioca con grande intensità e qualità.

EVRA 6,5- Ottima prova dell'ex United. Soffre poco dalla sua parte, chiude gli spazi e sfiora il gol. In crescita.

TEVEZ 7- Sblocca, come sempre la partita, e mette i compagni su una strada in discesa. Come sempre fenomenale per approccio, qualità e bravura. Senza aggettivi.

MATRI 5,5- Lavora per la squadra, ma riceve pochissimi palloni per rendersi pericoloso.

MORATA 6- Qualche guizzo dei suoi e poco altro. Aiuta la squadra a salire nei momenti di difficoltà.

PEREYRA 6- Entra benissimo in partita.

STURARO S.V.

ALLEGRI 7- Una Juventus non bellissima da vedere, ma cinica e spietata. Soffre la Lazio, aspetta e colpisce come un predatore nascosto dietro l'angolo. Lo Scudetto oramai è in tasca. La Champions, una priorità.

 

LAZIO

MARCHETTI 6- Incolpevole sui gol. Rischia qualcosina con qualche uscita spericolata. Assiste da spettatore alle giocate dei compagni.

BASTA 5,5- Spinge tanto, ma concede anche troppo in fase difensiva. Una spina nel fianco in fase offensiva. Gioca una discreta partita, ma ci si aspetta più lucidità.

CANA 5- Soffre tantissimo le incursioni dei giocatori bianconeri. Sbaglia le marcature e si perde puntualmente l'uomo. Indisciplinato.

MAURICIO 5,5- Un primo tempo horror, nella ripresa sale in cattedra e regge la difesa biancoceleste praticamente da solo.

BRAAFHEID 5- Anche lui soffre tanto, troppo in fase difensiva. In quella offensiva si vede pochissimo. Rimandato, ancora una volta.

CATALDI 5- Se non fosse per quell'espulsione, esagerata, ma anche ingenua, sarebbe uno dei migliori. Personalità da vendere, tanta legna e qualità. Peccato.

BIGLIA 6,5- Il migliore dei suoi: gestisce ogni pallone con grande lucidità e astuzia, ma i compagni non lo seguono. Inventa qualche buona giocata, ma la difesa della Juve chiude ogni spazio.

LULIC 6- Gioca un ottimo primo tempo, inserendosi, saltando l'uomo e creando scompiglio. Nella ripresa soffre di più da terzino, ma dà tutto in campo.

ANDERSON 5- Un discreto primo tempo, dove gioca da solo contro la difesa della Juve, senza dialogare con i compagni. Nel secondo tempo non si vede mai, eccetto al 93', quando Buffon gli nega un grande gol. Egoista.

KLOSE 5,5- Tanto lavoro sporco, un buon primo tempo, ma nella ripresa esce dagli schemi del gioco e sulle palle alte viene annientato dalla difesa della Juve.

Vuoi la tua pubblicità qui?

MAURI 5- Inizia col piglio giusto, ma scompare dai radar, quando la difesa della Juve chiude tutti gli spazi e lui non trova la posizione giusta.

CANDREVA 5.5- Porta qualità, corsa, ma entra in campo nervoso e si vede. Vorrebbe spaccare la partita, ma la traversa e una grande Juve gli dicono di no.

KEITA 5- Entra in campo per dare vivacità ai suoi, ma tocca un solo pallone, sbagliando. Da rivedere.

LEDESMA S.V.

PIOLI 5,5- Forse Candreva serviva dall'inizio, soprattutto non era il caso di cambiare modulo. Una Lazio molto positiva sotto il profilo dell'atteggiamento e del possesso, ma serve metterla dentro. Nessun passo indietro, ma l'amaro in bocca c'è.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo