Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Settembre 2021

Pubblicato il

Terracina, #Polizia smantella centrale dello spaccio: un arresto

di Redazione
Blitz in un residence a Borgo Hermada, dove si recavano molti tossicodipendenti della zona e di altre città

Un vero e proprio blitz quello messo a segno nello scorso fine settimana dalla Polizia di Stato a Borgo Hermada, frazione di Terracina, grazie al quale è stata smantellata una centrale dello spaccio di sostanze stupefacenti. L'operazione ha visto impegnati gli uomini della Scientifica, del Reparto Volanti e della Squadra investigativa.

Nel mirino dei poliziotti è finito un residence, popolato da cittadini di nazionalità indiana, che già da tempo aveva richiamato l'attenzione degli agenti a causa di movimenti sospetti da parte di un cospicuo numero di uomini, i quali sono stati accertati essere dei tossicodipendenti di Terracina ma anche di altri paesi della zona. Il blitz presentava sulla carta alcuni ostacoli piuttosto importanti, in primis la presenza di alcuni "basisti", che informavano gli spacciatori su un eventuale arrivo delle Forze dell'Ordine. Inoltre, a complicare ulteriormente le cose, c'era anche la conformazione del residence, caratterizzato da viali piuttosto stretti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per tale ragione, è stato deciso di inviare alcuni agenti in borghese, al fine di distrarre coloro che facevano da "palo". I poliziotti, sono così riusciti a entrare nella centrale dello spaccio e hanno colto in flagrante cinque tossicodipendenti che erano in fila per fare rifornimento di droga. A capo dell'attività di spaccio è risultato essere S.Y., 35enne indiano sorpreso mentre stava vendendo 5 grammi di hashish e dosi di eroina. Le ulteriori perquisizioni hanno consentito agli agenti di rinvenire un involucro di cellophane elettrosaldato al cui interno vi erano svariati grammi di sostanza, risultata essere Metanferamina. L'intero materiale scoperto è stato posto sotto sequestro, mentre per il 35enne è scattato l'arresto, poi convalidato dal Tribunale di Latina. In attesa del rito direttissimo, S.Y. si trova agli arresti domiciliari.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo