Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Agosto 2022

Pubblicato il

Tuscania, sorpreso a rubare rame dalla linea elettrica: in manette

di Redazione
Con il suo atto, il colpevole, noto criminale della zona, ha provocato all'azienda elettrica un danno da 800 euro

La compagnia carabinieri di  Tuscania consegna alla giustizia un noto criminale della zona, tratto in arresto perché sorpreso a rubare oro rosso. I militari del nucleo radiomobile, nel corso di specifico servizio mirato alla prevenzione e repressione dei furti, si avvedevano del taglio della recinzione che delimita un’azienda agricola di Tessennano e sorprendevano quindi un cittadino della zona, già conosciuto dagli investigatori per numerosi precedenti specifici, intento a tranciare 50 metri circa di rame, della linea che serve proprio il piccolo centro viterbese, pronto a caricare il bottino su un’auto parcheggiata poco distante.

Il malvivente, che indossava un’uniforme da lavoro dell’Enel per sfuggire ai controlli, veniva trovato in possesso di attrezzi e cesoie per il taglio dei cavi di rame. Il danno arrecato all’azienda ammonta a circa 800 euro. Il fenomeno dei furti di rame desta sempre allarme sociale e causa notevoli costi di ripristino delle linee e bonifica, ma negli ultimi mesi i carabinieri della compagnia di Tuscania, anche grazie alla collaborazione fornita dalla stessa azienda elettrica, hanno conseguito notevoli, positivi risultati di contrasto al fenomeno. 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo