Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2020

Pubblicato il

Viterbo, esce dal coma Elisa

di Redazione

Trasferita al Centro di riabilitazione S. Lucia

Migliora, interagisce e inizia a pronunciare le prime parole. Tanto che dall'ospedale Gemelli di Roma, dove era ricoverata da un mese, ieri mattina è stata trasferita alla Fondazione Santa Lucia, centro della Capitale specializzato nella riabilitazione. Elisa Concarella, la ragazza 25enne di Bagnoregio coinvolta nell'incidente in cui la notte del 16 febbraio ha perso la vita l'amica Selenia Quintarelli, dopo tre settimane di coma, dieci giorni fa si è rsvegliata  e ora lotta quotidianamente per recuperare forze.

«Sì, sta migliorando. Inizia a parlare – dice il padre Loreno – anche se poco e a fatica».

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nella clinica dove è stata trasferita ieri, i medici l'hanno portata per la prima volta in palestra. Da oggi inizierà le terapie per riprendere la padronanza dei movimenti e verrà seguita da un logopedista per recuperare il linguaggio.

«Hanno provato anche a metterla in piedi – racconta emozionato – ma ancora fatica e da sola non ce la fa». Gli specialisti che la seguono non hanno ancora sciolto la prognosi: «Dopo 40 giorni di terapie – spiega Loreno – valuteranno il da farsi. Nel frattempo, verrà sottoposta a risonanza magnetica». Una cosa però al momento è certa: «Dell'incidente non ha alcun ricordo. Non si rende conto di cosa sia successo. E forse – conclude pensando alla scomparsa di Selenia, la sua migliore amica – è un bene».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento