Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Luglio 2021

Pubblicato il

Stress da pandemia

Covid e aumento separazioni, l’avvocata Vasselli: “Credete nella coppia ma rompete se soffrite”

di Giulia Bertotto

Covid e aumento separazioni: abbiamo chiesto all'Avvocata divorzista Laura Vasselli di darci una sua visione del tema

covid separazioni

Covid e separazioni in crescita. I dati degli avvocati divorzisti ci parlano di un aumento delle richieste di separazione aumentate del 60% nel 2020 rispetto all’anno precedente. Tra le cause la maggiore, ossia il 40% è il “tradimento virtuale” su chat e siti di incontri, seguono le violenze domestiche con il 30% e un altro 30% di altre motivazioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Abbiamo chiesto all’Avvocata familiarista Laura Vasselli di darci una sua visione del tema.

“La pandemia non ha favorito le relazioni famigliari, riducendo e opprimendo gli spazi personali. La rete poi ha creato delle opportunità di vita personale mai viste prima, che hanno cominciato a confliggere con la fedeltà e la stabilità delle coppie. La rinuncia all’individualità, agli amici, allo sport e la costrizione al confronto inevitabile con il partner è stato esplosivo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Covid e separazioni: esplose le coppie che già vacillavano

Si aggiunge la possibilità di esprimersi online in siti, chat e altre App, e diciamo che resistere a queste tentazioni presuppone una solidità di coppia molto forte. Tuttavia il fenomeno pandemico immediatamente seguito dal lockdown non ha causato grosse crisi nelle coppie serene, ma ha messo a dura prova quei rapporti che già vacillavano. Questo ha determinato l’aumento delle richieste di separazioni, si parla di un 60%. E i tempi di fissazione delle udienze posso affermare che sono gli stessi.

Seguire i figli in Dad è stato un altro punto di discussione e difficoltà. Le coppie con bimbi piccoli, sono quelle che hanno accusato più problemi. Ma molte coppie hanno anche ritrovato una dimensione intima e armoniosa di vita, e bisogna dirlo. L’aspetto più grave è l’esacerbarsi degli animi e i femminicidi. D’altro canto con il lockdown alcuni si sono decisi a recidere quelle relazioni che non funzionavano magari da anni. Il mio invito è sempre quello di credere nei sentimenti ma farla finita quando un rapporto diventa una sofferenza”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento