Bollettino sanitario

Covid, nel Lazio 11.715 casi e 41 decessi. Spallanzani, primo paziente trattato con pillola antivirale Paxlovid

“Oggi nel Lazio, su 24.501 tamponi molecolari e 82.919 antigenici per un totale di 107.420 tamponi, si registrano 11.715 nuovi casi positivi, ma il dato comprende un recupero di 1.169 notifiche in ritardo a Latina. Sono 41 i decessi, il dato comprende un recupero di notifiche, 2.077 i ricoverati (-27), 196 le terapie intensive (+4) e 14.605 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10,9%”. E’ quanto fa sapere l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

Covid nel Lazio, Roma

I casi a Roma città sono a quota 4.931.

Nel dettaglio le Asl

Asl Roma 1: sono 1.686 i nuovi casi e 5 i decessi.

Asl Roma 2: sono 1.859 i nuovi casi e 8 i decessi.

Asl Roma 3: sono 1.386 i nuovi casi e 6 i decessi.

Asl Roma 4: sono 515 i nuovi casi e 5 i decessi.

Asl Roma 5: sono 931 i nuovi casi e 7 i decessi.

Asl Roma 6: sono 1.462 i nuovi casi e 6 i decessi.

Covid nel Lazio, Province

Nelle province si registrano 3.876 nuovi casi.

Nel dettaglio le Asl

Asl di Frosinone: sono 748 i nuovi casi e 1 decesso.

Asl di Latina: sono 2.052 i nuovi casi e 1 decesso.

Asl di Rieti: sono 490 i nuovi casi e 0 i decessi.

Asl di Viterbo: sono 586 i nuovi casi e 2 i decessi.

Continua il trend in discesa dei casi su base bisettimanale.

Allo Spallanzani la pillola antivirale Paxlovid, via al reclutamento per la somministrazione del nuovo antivirale

All’Istituto Spallanzani di Roma il primo paziente Covid-19 trattato con la pillola antivirale di Pfizer in Italia. Paxlovid è stato prescritto a un uomo di 54 anni, con malattia cardiovascolare e Covid-19, sintomatico da 3 giorni. Lo comunica la direzione dell’istituto.

Il farmaco è composto da un antivirale, il Nirmatrelvir, e da un farmaco potenziante, il Ritonavir. Sono 3 compresse da prendere la mattina e 3 la sera, per 5 giorni.

“Il contrasto al Covid ci ha insegnato che il fattore tempo è essenziale, bene ha fatto l’Istituto Spallanzani a partire subito con i reclutamenti per la somministrazione del nuovo antivirale Paxlovid, un’arma in più che non sostituisce il vaccino. Nella giornata di domani si partirà anche negli altri centri regionali. Il Lazio è tra le Regioni che hanno le migliori performance nella copertura vaccinale, nella somministrazione degli anticorpi monoclonali e degli antivirali”.

Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Bisogna concentrare l’attenzione sulla fascia d’età 40-49 anni, ovvero quella più numerosa per i non vaccinati.

Superati i 12,8 milioni di vaccini complessivi, superate le 3,6 Milioni di dosi Booster effettuate. Superato il 75% di copertura con dosi Booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni sono oltre 130 mila i bambini con prima dose.

Università La Sapienza – Campagna vaccinazione studenti

Sono sei le giornate dedicate dall’Università la Sapienza alle vaccinazioni rivolte agli studenti fuori sede e studenti internazionali. Le somministrazioni si svolgeranno nei giorni 2, 3, 4, 9, 10, 11 febbraio 2022 presso il Presidio odontoiatrico “George Eastman”.

OPEN DAY: si terrà a Latina e Formia domenica 6 febbraio un open day rivolto a over 12 anni fino ad esaurimento delle disponibilità.

Open Day donne in gravidanza: si terrà il 13 febbraio presso l’ospedale San Giovanni il prossimo open day rivolto alle donne in gravidanza o in allattamento.

Scuole: potenziato il contact tracing disposizione degli studenti. Si accede solo su prenotazione sulla piattaforma (https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home) con la tessera sanitaria e indicando l’Istituto scolastico. Mediamente a disposizione circa il 50% dei posti giornalieri.

Vaccini Pediatrici: Attive le prenotazioni sul portale regionale (https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home).

Sui canali social di SaluteLazio le FAQ e il Video realizzati in collaborazione con l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Hub vaccinali: negli hub si può accedere solo su prenotazione per evitare assembramenti.

(Mel/ Dire)