Bollettino sanitario regionale

Covid. Nel Lazio brusco aumento dei positivi (+5.276), al via quarta dose vaccino

Covid: D’Amato, “oggi nel Lazio su 9.187 tamponi molecolari e 51.763 tamponi antigenici per un totale di 60.950 tamponi, si registrano 9.056 nuovi casi positivi (+5.276), sono 17 i decessi (+2), 1.184 i ricoverati (-15), 71 le terapie intensive (+3) e +6.729 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14%. I casi a Roma città sono a quota 4.334. Rivolgo un invito alla cautela e al rispetto dei corretti comportamenti soprattutto in questi giorni di festività”.

piazza della madonna dei monti (Roma)
Piazza della Madonna dei Monti, Roma

Covid nel Lazio – Asl Roma

I casi a Roma città sono a quota 4.334.

Asl Roma 1: sono 1.783 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore.

Asl Roma 2: sono 1.386 i nuovi casi e 3 i decessi nelle ultime 24 ore.

Asl Roma 3: sono 1.165 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24 ore.      

Asl Roma 4: sono 429 i nuovi casi e 2 decessi nelle ultime 24 ore.

Asl Roma 5: sono 823 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore.

Asl Roma 6: sono 854 i nuovi casi e 4 i decessi nelle ultime 24 ore.

Covid nel Lazio – Asl Province

Nelle Province si registrano 2.616 nuovi casi

Asl di Frosinone: sono 763 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore.

Asl di Latina: sono 1.105 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24 ore.

Asl di Rieti: sono 269 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore.

Asl di Viterbo: sono 479 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24 ore.

Lo comunica in una nota l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Quarta dose, prime somministrazioni a Rieti

Sono partite questa mattina a Rieti le prime somministrazioni. Da giovedì al via in tutte le Asl, prenotazioni sul portale regionale secondo le consuete modalità oppure presso il proprio medico di medicina generale o le farmacie. Si ricorda che la vaccinazione con 4 dose è rivolta a over 80 e over 60 che rientrino nelle categorie di fragilità individuate dal Ministero. Ricordiamo inoltre che chi è stato positivo dopo la terza dose (booster) è esentato dal nuovo richiamo.

Autismo

Successo e grande adesione per ‘Aprile Blu’ il mese dedicato ai disturbi dello spettro autistico con visite nei weekend soprattutto nella fascia 0-6 anni e tutte le informazioni presso tutte le Asl del territorio. Nell’ultimo weekend sono state effettuate 92 visite, 75 consulenze in presenza, 71 consulenze telefoniche e 49 le visite di approfondimento programmate. Tutte le info su Salutelazio.it

Ucraina

Attivi a Roma gli hub di Ostiense, Termini e di via Lamaro dedicati ai cittadini provenienti dall’Ucraina. Fino ad oggi sono state rilasciate oltre 15.500 tessere STP (straniero temporaneamente presente). Tutti hanno effettuato un colloquio di orientamento sanitario, il tampone e chi non lo avesse già eseguito, anche il vaccino.

Emergenza Ucraina

L’assistenza sanitaria agli stranieri privi di un permesso di soggiorno viene erogata attraverso il rilascio di un tesserino con un codice regionale individuale STP/ENI (Straniero Temporaneamente Presente/ Europeo Non Iscritto) che identifica l’assistito per tutte le prestazioni erogabili. Tutte le info su SaluteLazio.it oppure chiamando il Numero Verde 800.118.800.

Superata quota 13 milioni e 400 mila vaccini complessivi, superate le 3,9 milioni di dosi booster effettuate, oltre l’82% di copertura con dosi booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni sono oltre 147 mila i bambini con prima dose.

Accesso libero in hub vaccinali

Gli hub vaccinali sono ad accesso libero negli orari di apertura, per favorire la partecipazione alla campagna di vaccinazione. (Dire)

Quarta dose vaccino, non solo over 80. Come prenotare

Con la quarta dose di vaccino anti-Covid la prima regione a partire è stata oggi il Lazio con le prime somministrazioni nella Asl di Rieti. Ma “la campagna vaccinale” per il secondo booster “partirà in tutta la Regione da giovedì“, annuncia all’Adnkronos Salute l’assessore alla Sanità della Regione, Alessio D’Amato. Già da mercoledì “sarà possibile prenotare attraverso il sito ‘Salute Lazio’, il proprio medico di famiglia e le farmacie”.

La quarta dose è riservata a tutti gli over 80, agli ospiti delle Rsa e alle categorie a rischio con elevata fragilità tra i 60 e 79 anni. Si tratta della seconda dose booster e potrà essere effettuata dalle categorie indicate trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo e non è indicata per i soggetti che abbiano contratto l’infezione da Sars-CoV-2 successivamente alla somministrazione della terza dose. (Adnkronos)