Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Luglio 2020

Pubblicato il

Incendio Rifiuti Rocca Cencia, Raggi: “Cosa c’è dietro l’incendio?”

di Redazione

Sono ancora in corso attività di raffreddamento e bonifica. Allertata anche Arpa Lazio

L'incendio, ieri sera, in uno dei capannoni di stivaggio rifiuti a Rocca Cencia, un impianto di circa 2000 mq, ha impegnato più squadre di Vigili del Fuoco del Comando di Roma. Secondo le testimonianze di alcuni dipendenti Ama presenti sul posto, il fuoco avrebbe cominciato a divampare dopo le 19 quando l'impianto non è operativo. Intorno alle 19,40 sono arrivati i soccorsi dei pompieri. Sul posto ieri oltre ai soccorsi anche l'assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani e il sindaco di Roma Virginia Raggi. La Raggi, ospite di una trasmissione televisiva su La7 ha parlato di possibile dolo, accusando chi ha grandi interessi nel business dei rifiuti: "Dietro l'incendio del Tmb Salario mi sembra che la magistratura abbia detto che ci sia un atto doloso su cui probabilmente sta indagando. Adesso ce n'è un altro. Parliamo anche dei 600 cassonetti bruciati da quando ci siamo insediati, per un danno di circa 500mila euro. Noi stiamo provando a cambiare il sistema di gestione dei rifiuti. Cosa c'è dietro a questi fatti, magari lo scoprirà la magistratura. I rifiuti rendono tanto, allora quando si parla di riduzione di rifiuti, di riciclo spinto, un determinato sistema che ha prosperato per oltre 60 anni a Roma e in Italia, quel sistema non ci sta". Le fiamme sono state domate in tarda serata e i mezzi che avrebbero dovuto portare i rifiuti a Rocca Cencia sono stati destinati verso gli impianti di Malagrotta. Sono ancora in corso attività di raffreddamento e bonifica. Allertata anche Arpa Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche:

Zagarolo, treno merci deraglia: paralizzata la linea Roma-Cassino

Maltempo Lazio, torna l'inverno: da martedì bora gelida e raffiche vento

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi