Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Gennaio 2022

Pubblicato il

Deve vincere

Lazio – Udinese per voltare pagina. I biancocelesti non possono più fallire

di Redazione
Priorità assoluta contro l'Udinese : vincere. Non conterà la qualità del gioco della Lazio ma solo tre, preziosissimi punti
Maurizio Sarri e i giocatori della Lazio
Maurizio Sarri e i giocatori della Lazio

La “scoppola” meritatamente rimediata allo stadio Diego Armando Maradona contro un Napoli stellare ha riportato bruscamente la Lazio con i piedi a terra. Peccato, un brutto risultato dopo che per qualche partita si era avuta la sensazione che i concetti di Sarri avessero attecchito nelle teste e nel modo di fare calcio dei giocatori.

La partita di domenica sera ha riportato a galla profondi problemi, facendo nuovamente sprofondare nel buio più profondo tutto l’ambiente.

Lazio, è chiaro che c’è qualcosa che non va

A distanza di cinque mesi dall’insediamento del tecnico toscano a Formello, è chiaro che c’è qualcosa che non va. A cominciare dalla rosa che sembra poco adatta al metodo di gioco richiesto dal nuovo tecnico. Ora non c’è troppo tempo per riflettere e, a tal proposito, il calendario viene in aiuto con il turno infrasettimanale che vedrà la Lazio scendere di nuovo in campo, giovedì, contro l’Udinese.

Inutile fare giri di parole: serve assolutamente un successo per rimettersi in corsa in campionato, in modo da restare il più possibile aggrappati al treno delle contendenti per l’accesso alla coppa più importante.

Priorità assoluta contro l’Udinese : vincere. Non conterà la qualità del gioco ma solo tre, preziosissimi punti che sarebbero troppo importanti e preziosi per aiutare tutto l’ambiente a voltare pagina e a ritrovare un minimo di serenità in ottica futura.

Nel frattempo, come tradizione, il tifoso laziale è subito crollato in un profondo stato di pessimismo.

Lazio – Udinese, attenti al pessimismo

C’è chi accusa la società di non aver supportato con un mercato adeguato il mister. C’è, invece, chi se la prende con Sarri accusandolo di essere troppo rigido nelle sue decisioni e c’è chi rimpiange il figliol prodigo Inzaghi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La società, dal canto suo, è unita a difesa dell’allenatore e lo ha ribadito anche nel confronto avuto subito dopo con tutta la squadra. Sarri è al centro del progetto e si continua a lavorare per il suo prolungamento di contratto, cosa che da più fonti viene data per vicinissima. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Manuel Manconi, ForzaLazioWebTv

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo