Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Maggio 2020

Pubblicato il

Il mistero

Luca Morra, morto nell’aeroporto militare di Ciampino: cosa è successo davvero?

Luca Morra ha perso la vita in un tragico incidente avvenuto nella base militare di Ciampino ma la dinamica della caduta è ancora da accertare

Aeroporto militare Ciampino dove ha perso la vita Luca Morra
Aeroporto militare Ciampino dove ha perso la vita Luca Morra

Luca Morra, 44 anni, ha perso la vita nella base militare di Ciampino (Roma), città aeroportuale dei Castelli Romani. L’incidente è avvenuto la mattina di mercoledì 5 maggio. Morra era residente a Segni. Ricopriva la carica di Sergente Maggiore Capo dell’Aeronautica in forza del Genio.

Probabilmente l’uomo è caduto da un mezzo speciale con il quale stava svolgendo il suo lavoro. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. La corsa all’ospedale dei Castelli con l’ambulanza del 31esimo stormo è stata vana infatti è lì che è deceduto poco dopo esservi arrivato.

Forse si è trattato di un cedimento tecnico del mezzo sul quale operava, lo stesso che lo ha travolto. Le indagini dovranno ricostruire la dinamica ed eventualmente scoprire se vi siano delle responsabilità evitando che un fatto così tragico possa accadere nuovamente.

Il Sergente Luca Morra ha lasciato una moglie e due figli piccoli. Il funerale si svolgerà in seguito all’autopsia.

Il sindaco di Segni, Piero Cascioli ha così espresso tutto il suo cordoglio per la tragica scomparsa: “A nome della cittadinanza esprimo le mie più sentite condoglianze”.

Il 31esimo stormo dell’Aeronautica Militare della Difesa italiana utilizza mezzi di volo per il traspor di Stato e missioni di pubblica utilità come il trasporto sanitario di emergenza di ammalati o traumatizzavi gravi, donatori di organi, persone in situazioni di estremo rischio per la loro incolumità.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi