Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Maggio 2021

Pubblicato il

Prende a pugni il suo ex dipendente: gli doveva dei soldi

di Redazione

I fatti a Fara in Sabina: i Carabinieri di Poggio Mirteto hanno arrestato un 50enne del posto che ha sferrato alcuni pugni in faccia a un bengalese

I Carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia di Poggio Mirteto, a seguito di richiesta di intervento pervenuto al 112, hanno tratto in arresto T. U., 50enne operaio italiano di una frazione di Fara in Sabina, reo di aver mandato al pronto soccorso un operaio cittadino del Bangladesh, regolare in Italia, il quale fino a pochi giorni fa aveva lavorato per lui. Il cittadino straniero evidentemente, vantava dei soldi arretrati dal suo datore di lavoro e già da alcuni giorni tentava di averli ma invano.

Nella giornata di ieri, si erano incontrati in un bar di Fara in Sabina e li è nata l’ennesima discussione. Alla reiterata richiesta di denaro, per tutta risposta T. U. gli ha sferrato due pugni in faccia, che hanno richiesto l'intervento del personale del 118 per trasportarlo all’ospedale di Rieti, dove nella serata, dopo essere stato medicato, veniva dimesso con la diagnosi di trauma facciale con contusione delle ossa nasali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I Carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia di Poggio Mirteto, intervenuti sul posto, hanno impiegato poco a rintracciare l’aggressore che nel frattempo si era dileguato. Dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Lo stesso dovrà rispondere dei reati di lesioni personali aggravate e violenza privata.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento