28 Ottobre 2021

Pubblicato il

Primavalle, lite in famiglia finisce a coltellate: fermato 17enne

di Redazione
Il giovane, un boliviano, ha accoltellato un 32enne ecuadoriano, compagno della madre. L'uomo è ricoverato in codice rosso

Nel pieno di una discussione con la madre ha preso un coltello ed ha colpito più volte, ferendolo gravemente, un altro familiare. L’episodio è accaduto ieri sera in un abitazione in via Cardinal Salotti, a Primavalle, dove sono accorsi gli agenti della Polizia di Stato. Bloccato l’autore dell’aggressione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sono stati gli agenti del Reparto Volanti – inviati sul posto dalla Sala Operativa della Questura a seguito di una segnalazione – a trovarsi di fronte alla grave situazione. Giunti all’interno dell’abitazione i poliziotti hanno trovato un uomo riverso in terra sanguinante, e altre persone con ferite meno gravi tra cui la madre dell’aggressore. Quest’ultimo, 17enne, è stato invece trovato in fondo al corridoio dell’appartamento, in evidente stato di agitazione, con macchie di sangue nelle mani e sui vestiti.

Mentre il ferito grave è stato accompagnato all’ospedale in ambulanza, i poliziotti hanno fermato il giovane, recuperando anche il coltello da cucina utilizzato per l’aggressione. Negli uffici del Commissariato Primavalle, con le testimonianze dei presenti all’accaduto, è stato in breve ricostruita l’intera vicenda: come in particolare raccontato dalla madre del minore, era da tempo ormai che discussioni e liti si susseguivano.

In quest’ultima circostanza il giovane, oltre ad aggredire lei ed altri familiari verbalmente o fisicamente, ha preso un coltello colpendo il fratello del suo compagno, un 32enne dell’Ecuador. Questi per le ferite riportate è ricoverato in codice rosso. Il 17enne, al termine degli accertamenti di rito, è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza minorile come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo