Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, vasto incendio in uno stabile abusivo sulla Collatina

di Redazione

Fiamme partite da uno scantinato pieno di rifiuti, nel quale dimorano alcune famiglie rom. Coinvolta anche struttura occupata, si è formata una nuvola tossica

Incendio a Roma in via Collatina presso uno stabile abusivo al civico 383, in zona Tor Sapienza. Le fiamme sono divampate nella tarda serata di ieri, veros mezzanotte, e il rogo è stato tale da richiedere l'intervento di 10 squadre dei Vigili del Fuoco, ancora al lavoro nelle prime ore del mattino. Sul posto sono giunti anche gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale e le Volanti della Polizia di Stato per gli accertamenti del caso. All'interno dello stabile vi erano circa una trentina di famiglie di etnia rom e di immigrati.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una grossa colonna di fumo si è sprigionata in aria, tale da rendersi visibile a grande distanza. A questo si è aggiunto un odore pungente, chiaramente percepibile per coloro che transitavano nella zona. La cosa peggiore è che con buona probabilità le fiamme sono state alimentate da rifiuti e di fatto nella zona si è propagata una nuvola tossica. E' stato infatti appurato che nei locali sotterranei nei quali si è originato l'incendio vi fossero varie famiglie rom che avevano reso quel posto una discarica.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il rogo ha interessato anche una struttura abusiva posta nelle immediate vicinanze, abitata da un centinaio di persone prevalentemente romene. Quando sono arrivati i soccorritori, alcuni tra coloro che sono stati costretti a riversarsi in strada hanno insitito per poter rientrare, al fine di prendere qualche oggetto, cosa che ha fatto registrare alcuni momenti di tensione.  Le fiamme sono state domate solo verso le 5, con i soccorsi che si sono protratti per qualche ora. Le Forze dell'Ordine sono al lavoro per risalire alla causa del rogo.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento