Spacciava droga e rilasciava ricevuta ai clienti: per cessione marijuana

Esercitava un' attività illegale, spacciava droga, per l'esattezza hashish e marijuana, ma il suo comportamento verso i clienti tradiva una certa pignoleria. In particolare il rilascio di una ricevuta generica prestampata che attestava il passaggio della sostanza stupefacente: "per cessione di sostanza stupefacente", l'esatta dicitura scritta a mano sul documento datato rilasciato ai compratori di droga. 

Voleva fare le "cose in regola" il 21enne di Sansepolcro, in provincia di Arezzo. Il ragazzo aveva organizzato una specie di rimessa in una zona boschiva nei pressi della cittadina toscana, da dove si spostava per raggiungere i clienti e vendere marijuana e hashish rilasciando la ricevuta compilata in modo dettagliato.

La Polizia di Sansepolcro, in seguito a diverse segnalazioni della presenza del giovane nel boschetto, lo ha fermato e arrestato. Sono stati recuperati quasi 2 chili di droga tra marijuana e hashish e 3000 mila euro in contanti. Il 21enne teneva un'agenda con gli indirizzi dei clienti, tutti giovani di Sansepolcro e dintorni. Da una nota de "Il Messaggero.it"