Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Ottobre 2020

Pubblicato il

È omicidio

Torvajanica, morto il 38enne ferito da colpo di pistola sulla spiaggia

di Redazione

È morto il 38enne albanese ferito da un colpo di pistola sulla spiaggia di Torvajanica: si cercano i sicari del regolamento di conti

Morto spiaggia Torvajanica
Ospedale San Camillo di Roma

È morto Selavdi Shehaj, il cittadino albanese di 38 anni ferito da un colpo di pistola domenica sulla spiaggia di Torvajanica, frazione di Pomezia. L’uomo, trasportato dai sanitari in elisoccorso, era ricoverato nella terapia intensiva post traumi e shock dell’ospedale San Camillo di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Morto dopo l’aggressione in spiaggia a Torvajanica

I medici hanno sottoposto il 38enne, con precedenti per droga, a due interventi chirurgici. Hanno tentato invano di ridurre al minimo i danni del proiettile che aveva lesionato il midollo paralizzandogli gambe e braccia. La vittima lascia la sua compagna, titolare dello stabilimento dove è avvenuto il dramma, e una bambina.

L’uomo è stato colpito in pieno giorno, tra i bagnanti increduli e terrorizzati. Due persone sono poi fuggite in sella ad una moto scura. Gli inquirenti lavorano per scoprire la loro identità. Probabilmente si è trattato di un regolamento di conti interno al mondo della droga e dello spaccio a Roma e provincia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’indagine affidata alla Dda diventa ora un caso di omicidio volontario.

Il prossimo 1 ottobre il prefetto Matteo Piantedosi ha stabilito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica nel comune di Pomezia. Parteciperanno i sindaci di Pomezia, Ardea, Nettuno e Anzio.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento