Viterbo, omicidio in negozio centro, ucciso titolare 70enne

Intorno all'ora di pranzo di venerdì 3 maggio 2019, un uomo di 70 anni è stato ucciso nei pressi di via Emilio Bianchi, all'angolo con via San Luca, nel centro di Viterbo. L'uccisione, secondo le prime testimonianze, sarebbe avvenuta a seguito di un tentativo di rapina all'interno di un noto negozio di abbigliamento casual di cui l'uomo, Norveo Fedeli, era proprietario.

Il 70enne, non è ancora chiaro se raggiunto da un colpo di arma da fuoco o di un corpo contundente, non sarebbe morto sul colpo ma si sarebbe trascinato in terra lasciando una scia di sangue all'interno del locale: a trovare l'uomo in terra è stata una vicina che, vedendo il negozio ancora aperto alle 13.40, è entrata insieme a degli operai trovandolo riverso in un lago di sangue. Il fatto è avvenuto a pochi giorni dallo stupro di una 36enne a opera di due ragazzi di 19 e 21 anni.

Ad appena 20 metri dal luogo dell'assassinio si trovano le scuole dell'infanzia e primaria De Amicis e la media Tecchi. L'episodio sarebbe quindi potuto degenerare in una tragedia, in caso fosse avvenuto in coincidenza con l'uscita dei bambini dall'edificio. La Polizia della Questura di Viterbo, intervenuta sul luogo, sta procedendo ai rilievi e alle indagini. Ancora sconosciuti i motivi dell'omicidio. (Sar/ Dire)