20 Ottobre 2021

Pubblicato il

“Artena cambia” spara a zero sul Sindaco. E guarda alle elezioni 2019

di Redazione
All’indomani della mozione di sfiducia, un messaggio di rinnovato impegno a liberare la città dai “cattivi amministratori”

Appena ieri, insieme ai gruppi “Collaboriamo per Artena” e “Impegno Civico per Artena”, hanno presentato una mozione di sfiducia contro il sindaco. Oggi, ecco il comunicato degli esponenti di “Artena cambia”: una ricognizione ad ampio raggio sulle carenze dell’attuale Amministrazione, partendo proprio dalla mozione che mira a far decadere Felicetto Angelini e la sua giunta.

“Abbiamo ritenuto di sottoporre al Consiglio Comunale questo atto viste le dichiarazioni del Sindaco sulla vicenda Centofanti, che denotano un concetto di democrazia e di rispetto per le Istituzioni che la città di Artena non merita (gli assenteisti li trova nella sua giunta: Caschera, Bucci, Talone). Tutti sappiamo che questa giunta ha fallito nel merito ed è in piedi solo grazie al "cambio di casacca" di Pecorari (esempio di coerenza politica). Con il suo ingresso sono aumentati gli annunci sui giornali e si sono fermate le opere pubbliche, ed é aumentato il favoritismo”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Perciò, prosegue il comunicato, “Ricordiamo al duo Angelini-Pecorari che quando hanno militato anche loro nei banchi dell'opposizione non hanno portato alcun contributo né proposte progettuali per Artena. Smettessero di dare giudizi e riflettano su come hanno ridotto la nostra comunità, traendone le giuste conseguenze: dimettendosi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ci stupisce anche il concetto espresso che per amministrare si devono avere amicizie potenti a Roma anziché capacità amministrative, visione strategica, capacità progettuali… povera Artena!”.

E siamo alle conclusioni. Che si collocano a metà strada tra lo sconfortante resoconto sulle tante criticità odierne e le speranze di riscossa nelle elezioni del prossimo anno. “Stanti le dichiarazioni rese dalla Serangeli, che ha abbandonato la maggioranza, si potrà mettere fine a questa giunta che insegue solo gli interessi di qualcuno e non certo della nostra comunità. Nell'augurare Buone Festività a tutti, promettiamo ai nostri concittadini che il 2019 vedrà l'impegno più forte e determinato di Artena Cambia nel liberare Artena da questi ‘cattivi’ amministratori”.

Leggi anche:

Allarme Coldiretti: raccolti a rischio. Il pazzo 2018 chiude male

Immigrazione: arriva il Global Compact e non è obbligatorio. Per ora

Violenze dopo Lazio-Eintracht. Che lucidità, quel carabiniere nel video!

 

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo