Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2020

Pubblicato il

Banda di ladri semina il panico a Scandriglia: 4 denunce

di Redazione

Rintracciati due ragazzi e due ragazze, 2 dei quali minorenni, con vari precedenti. Tra il 18 e il 20 ottobre avevano messo a segno furti e danneggiato seriamente gli interni

Nelle notti tra il 18 e il 20 ottobre scorso, si erano introdotti all’interno di tre abitazioni, approfittando del fatto che le stesse erano vuote atteso che i proprietari residenti a Roma, vi si portano solo nei fine settimana. Si tratta di due ragazzi e due ragazze, due di loro appena maggiorenni e gli altri minorenni, due di nazionalità romena, una tunisina e un italiano, dimoranti tra la Bassa Sabina, Monterotondo e Mentana.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I quattro, hanno messo a soqquadro le tre abitazioni, ma quel che più sconcerta è che hanno arrecato ingenti danni all’interno delle stesse, distruggendo volutamente arredi, suppellettili e infissi, per un danno di parecchie migliaia di euro. Il bottino: una motocicletta KTM ed alcuni sigari pregiati. Le indagini si sono subito focalizzate su uno dei quattro, dimoranti nella zona, già noto alle forze dell’ordine e che nonostante la sua minore età, già con un palmares giudiziario di tutto rilievo e immediatamente, i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di poggio mirteto, coadiuvati da quelli delle stazioni di Scandriglia e Castelnuovo di farfa, sono giunti all’identificazione degli altri complici.

Immediate sono quindi scattate le perquisizioni domiciliari a seguito delle quali, è stata rinvenuta sia la motocicletta che i sigari trafugati. Ma le sorprese non erano finite per gli uomini dell’arma. Infatti i militari, nel controllare i loro cellulari, si sono accorti che durante le scorribande nelle abitazioni, i quattro avevano filmato e fotografato le loro “bravate”, mettendo praticamente una firma indelebile su quanto da loro commesso. La refurtiva e’ stata restituita ai legittimi proprietari mentre per i quattro, è scattata la denuncia in stato di liberta’ alla procura di rieti e a quella per i minorenni di Roma e dovranno rispondere di furto e danneggiamento aggravato in concorso

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento