Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2022

Pubblicato il

Lazio, dal 15 novembre torna l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali

di Alice Capriotti
Ecco quali sono le strade del Lazio in cui sarà obbligatorio l’utilizzo delle catene a bordo o degli pneumatici invernali
Catene su pneumatici di macchina

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Anas ricorda che dal 15 novembre 2022 al 15 aprile 2023 tornerà in vigore l’obbligo di catene a bordo o di pneumatici invernali su tutte le strade statali e raccordi autostradali in gestione nel Lazio.

Gli unici esenti da tale obbligo saranno i ciclomotori e i motocicli, che potranno circolare solo in assenza di precipitazioni nevose in atto e in assenza di neve o di ghiaccio su strada. Per coloro che montano invece i pneumatici invernali, si ricorda che vi è la possibilità di montarli/smontarli fino ad un mese prima/dopo rispetto alle tempistiche dell’obbligo.

L’elenco delle strade

Nel Lazio le strade su cui vigerà l’obbligo sono nel dettaglio: 

SS 17 “Dell’appennino Abruzzese Ed Appulo Sannitico” dal km 0 al km 12,250,

SS 155 “di Fiuggi” dal km 2,100 al km 3,050,

SS 156 “Dei Monti Lepini” dal km 5,100 al km 24,000, 

SS 2 “Via Cassia” dal km 41,400 al km 61,900 dal km 68,600 al km 79,750, dal km 86,900 al km 97,600,

SS 214 “Maria E Isola Casamari” dal km 0 al km 29,600,

SS 260 “Picente” dal km 29,462 al km 48,330,

SS 4 “Via Salaria” dal km 97,000 al km 144,958,

SS 471 “Di Leonessa” dal km 15,785 al km 38,630, 

SS 5 “Via Tiburtina Valeria” dal km 37,000 al km 65,000,

SS 578 “Salto Cicolana” dal km 0 al km 49,571,

NSA 574 ex-S.S. 578 “Salto Cicolana” dal km 10,200 al km 13,325,

SS 6 “Via Casilina” tra i km 30,300 al km 40,880, dal km 51,000 al km 80,020, dal km 42,320 al km 48,800, dal km 88,800 al km 136,675 e dal km 140,225 al km 150,353,

SS 630 “Ausonia” dal km 0 al km 2,850,

SS 690 “Avezzano” dal km 39,350 al km 41,500, SS749” Sora – Cassino” dal km 21,400 al km 34,800

Sarà necessaria sul GRA e sulla Pontina?

Come ogni anno, molti autisti si domandano se sarà necessario osservare tale obbligo anche sulla Pontina (SS 148) e sul Grande Raccordo Anulare? Secondo gli elenchi diramati da Astral e Anas, non figurano né la SS 148, né il Grande Raccordo Anulare. Nonostante ciò, per coloro che viaggiano di regione in regione è consigliabile la possibilità di avere le catene omologate per la propria auto a bordo, dal momento che molte arterie si intercambiano fra loro, al fine di evitare possibili sanzioni. 

Le sanzioni

I trasgressori rischiano multe che variano da un minimo di 41 a un massimo di 169 euro nei centri abitati. Saranno, invece, più severe quelle nelle strade extra urbane che cominceranno da un minimo di 85 a un massimo di 338 euro. Nelle autostrade, ovvero nei tratti in cui vige l’obbligo, le sanzioni potranno arrivare a un massimo di 318 partendo da un minimo di 80 euro.

Inoltre, le autorità potranno decidere, al momento del controllo, se disporre il fermo del veicolo fino alla messa in regola degli pneumatici, e in caso di violazione si aggiungono ulteriori 84 euro di multa e la decurtazione di 3 punti dalla patente di guida. 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo