Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Maggio 2021

Pubblicato il

“Legge Pirozzi”, soddisfazione espressa dal presidio MdS di Valmontone

di Manuel Mancini

Massimiliano Selci e tutti i componenti del Movimento dello Scarpone Valmontone: “La soddisfazione di Sergio Pirozzi è anche la nostra”

“Il 23 novembre è stata una giornata storica. Il Lazio è la prima regione con una legge che stanzia risorse a fondo perduto ai privati per la prevenzione antisismica”. Così Massimiliano Selci, presidente del presidio del Movimento per lo Scarpone di Valmontone (RM), commenta l’approvazione all’unanimità del Consiglio regionale della legge 49 del 13 luglio 2018 che riguarda le “norme in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico. Ulteriori disposizioni per la semplificazione e l’accelerazione degli interventi di ricostruzione delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 e successivi”. “La soddisfazione di Sergio è anche la mia – prosegue Selci – In questi mesi, Pirozzi e gli altri consiglieri, hanno fatto un ottimo lavoro per un provvedimento che permetterà di rendere più sicuri i comuni della nostra regione. È la dimostrazione della politica bella, quella che se c’è unità di intenti è possibile fare bene e, soprattutto, fare l’interesse esclusivo dei cittadini. La legge è un esempio da cui potranno prendere spunto le altre regioni italiane”.

La legge per la prevenzione sismica

Stanziati 7,5 milioni di euro nel biennio 2019-2020 per le case costruite in zona sismica 1 prima del 1974 e per la prevenzione. Istituita la “Giornata regionale dell’alfabetizzazione sismica”. “Norme in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico. Ulteriori disposizioni per la semplificazione e l’accelerazione degli interventi di ricostruzione delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 e successivi”. Le nuove norme mirano a incentivare la messa in sicurezza delle abitazioni costruite in zone a rischio sismico prima del 1974, cioè quando non esisteva ancora una specifica normativa antisismica in materia di costruzioni e prevedono una serie di interventi per la prevenzione sismica su tutto il territorio regionale. La legge prevede uno stanziamento complessivo di 7,5 milioni di euro per gli anni 2019 e 2020. Sei milioni (due per il 2019 più quattro per il 2020) serviranno a concedere contributi in conto capitale, in misura non superiore al 30% della spesa riconosciuta ammissibile, ai proprietari di case ubicate nei comuni classificati nella zona sismica 1 per interventi di adeguamento sismico, con priorità per quelle costruite prima dell’entrata in vigore della legge 64/1974. Un milione di euro (500mila per ciascuna annualità) serviranno invece a finanziare convenzioni con gli istituti di credito per prestiti a tasso agevolato per la realizzazione degli stessi interventi. Infine, 500mila euro saranno destinati ad attività di prevenzione del rischio sismico.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’intervento del Consigliere regionale Sergio Pirozzi

Il voto definitivo è arrivato a quattro mesi dall’inizio dell’esame del provvedimento in dodicesima commissione, presieduta dallo stesso Pirozzi. L’ex sindaco di Amatrice è intervenuto venerdì 23 novembre in Aula per illustrare la legge, visibilmente commosso, ringraziando i membri della dodicesima commissione, il Consiglio e gli Assessori regionali Di Berardino, Sartore, Valeriani e Alessandri. “Tra i principi cardini di questa leggeha detto Pirozzi nella sua relazionec’è una parte che si occupa della ricostruzione in quei comuni che hanno subìto il terremoto, ma differenziandoli, cosa che purtroppo la legislazione non ha voluto o non ha potuto fare, perché oggi il cratere nel Centro Italia riguarda ben 139 comuni, tra cui alcuni hanno avuto la distruzione e altri no. Noi siamo intervenuti – ha spiegato Pirozzi – sul Lazio e abbiamo introdotto alcune misure straordinarie per i comuni che hanno avuto il cinquanta percento più uno di edifici dichiarati inagibili, case completamente distrutte, in particolare Amatrice e Accumuli”. Altro importante principio contenuto nella legge, secondo Pirozzi, è l’intervento sulla prevenzione: “Il Lazio è la prima regione d’Italia che investe delle risorse per i privati a fondo perduto nella prevenzione sismica – ha detto – e mi auguro che diventi un modello anche per le altre regioni. Se un giorno si salverà anche solo una vita umana sarà merito di chi ha lavorato a questo provvedimento”.

La presentazione della legge

Oggi pomeriggio, alle 14:30, presso la sede della Stampa Romana a Roma, in piazza della Torretta, Sergio Pirozzi spiegherà nel dettaglio la legge da lui proposta. Alla conferenza interverrà anche il Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Carlo Doglioni, che è stato fondamentale nella stesura del testo. Dal presidio del Movimento dello Scarpone di Valmontone, il Presidente Massimiliano Selci e tutti i componenti, annunciano che nelle prossime settimane l’ex Sindaco di Amatrice sarà a Valmontone per la presentazione pubblica delle legge per la prevenzione sismica.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Voragine Pontina-San Felice Circeo, riprendono le ricerche del disperso

Animali nei circhi, Valmontone: leone frustrato va su e giù VIDEO

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento