Mazzeo e Floriano fermano il Frosinone sul 2-2, ciociari ai play off

Frosinone (4-2-3-1): Vigorito; M. Ciofani, Terranova, Krajnc, Brighenti; Gori, Chibsah; Paganini, Ciano, Dionisi; Citro

 All. Moreno Longo

Foggia (3-5-2): Noppert; Martinelli, Camporese, Calabresi; Gerbo, Agazzi, Agnelli, Deli, Rubin; Mazzeo, Beretta

All. Giovanni Stroppa

Arbitro: Luca Sacchi di Macerata

Primo Tempo: C’è il clima delle grandi occasioni allo “Stirpe” e il Frosinone ne risente, i primi minuti di gara sono equilibrati con il Foggia che prova ad offendere. La prima occasione del match è del Foggia e capita sulla testa di Rubin su cross di Agazzi, la conclusione termina larga rispetto al palo sinistro della porta di Vigorito. Al 13’ arriva la prima occasione per il Frosinone direttamente da calcio piazzato con Ciano che crossa al centro dell’area, la palla arriva sui piedi di Terranova che da due passi tira alto ma era in posizione di offside. Al 26’ il Frosinone reclama per un fallo da rigore di Calabresi su Dionisi ma l’arbitro Sacchi non è dello stesso avviso, il fallo sembrava esserci. La doccia fredda per gli uomini di Longo arriva al 36’ con Mazzeo che si fa trovare pronto sulla respinta di Vigorito ed insacca a porta vuota il pallone dello 0-1. La reazione del Frosinone arriva al 41’ con tiro di Dionisi deviato in angolo da Noppert  che si supera anche al minuto 43 deviando sulla traversa una punizione di Ciano destinata a terminare sotto l’incrocio dei pali.

Secondo tempo: Pronti via e si riparte con il Frosinone che deve assolutamente cercare di ribaltare il risultato visti i risultati dagli altri campi. A partire forte però è il Foggia che al minuto 48 va vicino al gol dello 0-2 con una conclusione di Gerbo che termina di poco a lato al termine di un’azione insistita. Un piccolo campanello d’allarme per il Frosinone che inizia così a macinare gioco ed occasioni fino ad arrivare al minuto numero 68 quando Paganini di testa insacca il gol del pari sfruttando al meglio il calcio d’angolo battuto da Ciano nel cuore dell’area di rigore. Il gol del pareggio da energie nuove al Frosinone che al 74’ si porta in vantaggio grazie all’autogol di Rubin. Le due squadre sembrano stanche ed il Frosinone gestisce il vantaggio senza correre troppi rischi fino al minuto 89’ quando Floriano pareggia i conti ammutolendo uno stadio che già si preparava alla festa. Le ultime occasioni per i ciociari capitano sui piedi di Ciano prima e di Matarese poi ma entrambe non sortiscono l’effetto desiderato. Il Frosinone dunque conclude la propria regular season al 3° posto vedendosi costretto a disputare i play off così come lo scorso anno, il Foggia di mister Stroppa invece conclude la sua stagione al ridosso della zona play off senza riuscire però ad entrarvi.

Possesso palla 47%-53%

Tiri totali 18-8

Tiri in porta 7-2

Calci d’angolo 12-2

Fuorigioco 5-2

Cartellini gialli 0-3

Cartellini rossi 0-0

Leggi anche:

Frosinone 0-1 Foggia, Mazzeo segna alla fine del primo tempo

Frosinone – Foggia è tutto sold out! Ecco le formazioni ufficiali FOTO