Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Agosto 2020

Pubblicato il

Ricetta per l’estate imminente: cellentani tonno e menta

di Redazione

Una cucina semplice e veloce per i vostri pranzi al sole

Quella che segue è una ricetta ispirata al mare, al suo profumo e al suo sapore. E’ un primo piatto facile da realizzare, abbastanza veloce, adatto all’estate, incipiente, per la sua valenza leggera e fresca.

Ingredienti:

Un pacco di cellentani con la loro caratteristica forma che sembra un piccolo ricciolo o un cavatappi

Conserva di pomodoro (basta una bottiglia)

Pomodorini piccadilly

Menta

Sale e pepe nero q.b.

Aglio

Una scatola o due di tonno in olio di oliva (a seconda di come si voglia fare il sugo)

Olio

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un piccolo scalogno

 

Preparazione:

I Cellentani si cuociono in dieci minuti; per il sugo ci vuole almeno un quarto d’ora.

In una padella molto ampia, mettete olio e uno spicchio di aglio intero.

Tagliate a pezzetti anche un piccolo scalogno, mezzo scalogno anche va bene.

Quando aglio e scalogno cominciano ad imbiondire, abbassate il fuoco ed aggiungete il tonno ed  i pomodorini che prima avrete lavato e tagliato in due o quattro spicchi. Coprite con un coperchio per cinque minuti.

Quando i pomodorini si saranno leggermente ammorbiditi e avranno iniziato a tirare fuori il sugo, unite la passata di pomodoro. Il sugo deve apparire compatto.

A questo punto, aggiungete un po’ di pepe nero, sale (non troppo perche’ il tonno e’gia’ salato) e tanta tanta menta . Potete usare anche la menta,molto pratica,gia’ sminuzzata e che si trova nei supermercati nelle bottigliette.

Lasciare che il sugo si rapprenda leggermente. Aggiungere un filo di acqua. Quando comincia a riassorbirsi, potete aggiungere mezza tazzina di vino bianco.Lasciare sfumare.

Nel frattempo, avrete messo a cuocere in abbondante acqua salata i cellentani.

Alla fine della cottura, scolare la pasta ed unirla al sugo.

Portare a tavola e servire con tanto parmigiano, in questo caso ottimo nel connubio con la menta.

 

La canzone da accompagnare:

‘’Una carezza in un pugno’’ di Adriano Celentano.

La pasta in questione, infatti, fu inventata negli anni ’60 e fu dedicata proprio al cantante di cui fu storpiato il cognome volutamente.

 

Ricette e musica: spaghetti alla poveraccia dalla Puglia

Ricette e musica: l'anguilla al sapore mare, monti e rock

Oggi si festeggia il Carbonara day, la festa della pasta più amata

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento